GIALLO, CHE PASSIONE!

GIALLO, CHE PASSIONE!

Sì, sappiamo cosa state pensando: “Verter è un’agenzia di comunicazione, ovvio che il colore sia la vostra passione!” Ma la questione non è così semplice, anzi: il colore influenza la vita di tutti, non solo degli “addetti ai lavori”. Ecco perché sono così affascinanti tutte le sfumature cromatiche che vediamo quotidianamente.

Le nostre scelte spesso sono influenzate da un colore o associamo una particolare sensazione o sentimento ad un colore: ad esempio nel mondo dello spettacolo il viola è un colore assolutamente vietato! Nella comunicazione il colore ha un ruolo importantissimo: spesso ad una specifica tipologia di prodotto associamo un colore o una scala cromatica. Così accade anche con i brand: vi dicono qualcosa il rosso Ferrari, il giallo Lego, il viola Milka (con tanto di testimonial, la famosissima mucca viola citata anche nel famosissimo libro di Seth Godin), l’azzurro Unilever?

In questo articolo analizzeremo uno dei colori più utilizzati nel mondo della comunicazione e amati dal grande pubblico, nonché dal Team Verter: il Giallo.

 

GIALLO DESIGN

Cercando la parola “giallo” nel dizionario Oxford languages online troviamo la seguente definizione: “sostantivo maschile – Uno dei sette colori dello spettro solare, intermedio tra le radiazioni luminose arancione e verde, con lunghezze d’onda comprese convenzionalmente fra 585 e 575 nm…”

Passando ai pigmenti, insieme al Magenta (un colore che possiamo definire un ‘fucsia’) e al Ciano (un azzurro brillante) il giallo compone la terna dei colori primari utilizzati nel processo stampa, sommando i quali si ottiene il colore nero per la cosiddetta ‘sintesi sottrattiva’, cioè la somma delle lunghezze d’onda luminose che ciascun pigmento sottrae alla luce bianca.

Oltre le definizioni tecniche o chimiche, il giallo suscita in noi allegria, felicità, spensieratezza. Un colore legato anche all’infanzia, ai giovani, all’adolescenza e all’estate. Non per niente molti articoli sportivi come le sneakers amate in particolare modo dalla fascia under 30 sono spesso create con colori vivaci, tra cui uno dei più venduti è sicuramente il giallo. È un colore importante, che si fa notare: passa dal freddo giallo limone fino ad arrivare alle calde sfumature che si avvicinano all’ocra.

La nostra mente è piena di elementi iconici legati al giallo: i famosi taxi newyorkesi, i campi di girasoli che riempiono alcune regioni d’Italia e ci fanno subito pensare all’estate (e perché no, anche ai famosi quadri di Van Gogh), le matite con la gomma, i post-it, le emoji e le icone della messaggistica.

Nel design in generale ci fa pensare sempre ad un oggetto speciale: la Radio Cubo TS522 (Sapper e Zanuso, 1964), il nuovo portaoggetti di Kartell, il maggiolino Volkswagen, i famosissimi omini Lego.

Nel cinema come dimenticare il giallo utilizzato per la tuta di Uma Thurman in Kill Bill (riferimento del regista Tarantino all’immortale Bruce Lee) o l’iconico personaggio interpretato da Jim Carrey in The Mask, con la sua elegante ed indimenticabile mise gialla.

Nell’industria del food i colori più utilizzati sono proprio quelli caldi: dal giallo al rosso sono le sfumature che troverete in maggioranza negli scaffali dei vostri supermercati preferiti. Il giallo attira l’attenzione, è un colore da sempre legato alla creatività, al design, all’artigianalità e alla stravaganza.

Un colore utilizzato per sottolineare qualcosa di unico, di particolare: riesce a distinguersi dalla massa in modo immediato. Utilizzato a contrasto o tono su tono, il giallo ci piace perché è un colore positivo e che riesce ad attivare i nostri sensi.

Quando Verter ha creato il suo primo logo – una illustrazione ad aerografo, dato che nell’87 Photoshop non esisteva ancora!! – il colore che spiccava era proprio il giallo della matita: se venite a trovarci in agenzia ve ne accorgerete subito dal tavolo in sala riunioni di un bel giallo vivace!
Siamo di parte nel giudicare il giallo? Forse sì, ma il giallo grazie alle sue caratteristiche non è sicuramente un colore per tutti ma per pochi.

La sua energia, il suo potere, però, ci hanno da sempre affascinati, tanto da sceglierlo come colore identificativo della nostra agenzia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *